Benvenuto nel Sito dedicato a storia, cultura, iniziative, e gruppi di un piccolo borgo di collina: San Gallo - Botticino - Brescia


San Gallo è una frazione del comune di Botticino, in provincia di Brescia. La frazione dista 3,16 Km dal comune e conta una popolazione di circa 600 persone. Dispone di una scuola dell'infanzia intitolata a Don Angelo Chiari e di una scuola primaria dedicata ad Emiliano Rinaldini. Si sviluppa su un falso piano, con un'altitudine che va da 472 metri a circa 550 metri S.L.M. In loco non vi sono attività industriali, ma solo alcuni agriturismi e piccole aziende agricole. La qualità dell'aria è ottima e l'inquinamento del terreno sembra essere pressoché inesistente, nonostante la vicinanza alla città, e quindi a potenziali rischi, e questo forse grazie a delle correnti da nord che preservano da pericolosi inquinanti. Botticino è collocato a un altezza di 153 metri s.l.m  conta una popolazione di 10.851 abitanti ( dati istat 1-1-2014), si sviluppa su una superficie di 18,48 km2 con una densità di 587,09 abitanti per km2 per approfondire :http://it.wikipedia.org/wiki/Botticino


Presepio San Gallo 34° edizione frazione di Botticino


Puntuale come ogni Natale torna anche quest’anno il presepio del gruppo dell’oratorio di San Gallo.

L’appuntamento ormai divenuto un classico si rinnova da ben 34 anni e propone l’evento della nascita di Gesù in ambientazioni sempre nuove, lontana dalle precedenti

I volontari giovani e meno giovani, infatti, unendo gesso, polistirolo e colori a fantasia e tanta voglia di fare, tutti ingredienti irrinunciabili, hanno dato vita ad una nuova ambientazione

Naturalmente punto centrale del presepio è la natività , ma con essa si vuole rendere omaggio e mettere in evidenza alcuni tratti della storia locale, dei suoi abitanti, della loro laboriosità, caparbietà e della loro Fede ...


Grazie al consueto ausilio dei personaggi in movimento, della colonna sonora con oltre dieci punti voce e dell’alternarsi del giorno e della notte, accompagnati anche da fenomeni meteorologici quali pioggia, neve e nebbia, il mistero che si rivela con umiltà potrà essere vissuto da quanti accorreranno in una scenografia quasi reale.




APERTO I FESTIVI

DAL 25 DICEMBRE AL 20 GENNAIO

DALLE ORE 10.30 alle 12

E DALLE ORE 14:30 ALLE 19:00

FERIALI FINO AL 5 GENNAIO

DALLE ORE 14,30 ALLE 17