Remo Piccinotti, che già si occupa della pagina Meteo, mette a disposizione un suo originale racconto, scritto un paio di anni fa in occasione di un concorso dedicato a "Storie di donne".  Il racconto doveva necessariamente essere breve, non più di una cinquantina di cartelle e questo spiega i ritmi necessariamente serrati. 

Poiché l'argomento in questione è molto inflazionato, l'autore ha pensato di interpretare una vicenda fuori dagli schemi ma fortemente agganciata alla nostra realtà. E' un triller e una storia d'amore al contempo in un crescendo continuo di colpi di scena che non lasciano spazio a cali di attenzione, ma lasciano il tempo per riflettere. 

Sembra ai confini della realtà ma in fondo potrebbe capitare a ognuno di noi perchè esalta i pregi e le debolezze umane di cui tutti siamo ampiamente dotati.

 



PRESENTAZIONE DI GIOCO CON LA MORTE

Ho voluto una storia che fosse totalmente frutto della mia fantasia e quindi non ispirata a spunti presi da altro autore.
Ispirata da fatti di cronaca del passato, con personaggi credibili, in un contesto principalmente italiano, ma inserita con naturalezza in una dimensione internazionale.
Contiene tutti gli aspetti tipici di un romanzo: suspense, passaggi adrenalinici e azione.
L’uso estremo delle nuove tecnologie in soccorso a chi non ha più altra via di scampo.
Ma saranno sempre lo spirito di sopravvivenza e l’intelligenza a fare la differenza.
In queste pagine, spesso ricche di angoscia e di sofferenza, si sviluppa una storia d’amore vera e credibile, nata tra personaggi le cui personalità assumono gradatamente spessore nell’evoluzione del racconto.
La diabolica e bellissima Sara, minacciata da criminali senza scrupoli, tramite l’aiuto di uno studente di elettronica, “haker” per passione, e follemente affascinato da lei, partorisce un rocambolesco gioco utilizzando le capacità del ragazzo e le potenzialità di facebook. Un vero e proprio gioco con la morte. Diventerà una partita a scacchi con i suoi nemici, una partita senza via di scampo: uno vince e l’altro muore.
Il commissario Dorigo nel frattempo si prodiga per tenerla in vita. Ma non bastano i suoi poteri di commissario: dovrà attingere anch’egli a un passato dal quale vuole in qualche modo riscattarsi. 
La vicenda è a lieto fine, ma non è una fiaba: lascia i protagonisti con tanti dubbi sul futuro. La loro sicurezza è un bene da conquistarsi faticosamente nella realtà quotidiana della metropoli lombarda.
Remo Piccinotti

 

 Gioco con la morte  in formato pdf clicca sotto 

Gioco con la morte capitolo 1°.pdf Gioco con la morte capitolo 1°.pdf
Dimensione: 191,182 Kb
Tipo: pdf
Gioco con la morte  (2).pdf Gioco con la morte (2).pdf
Dimensione: 201,512 Kb
Tipo: pdf
parte terza.pdf parte terza.pdf
Dimensione: 201,658 Kb
Tipo: pdf
gioco con la morte 4.pdf gioco con la morte 4.pdf
Dimensione: 230,597 Kb
Tipo: pdf
GIOCO CON LA MORTE 5.pdf GIOCO CON LA MORTE 5.pdf
Dimensione: 219,034 Kb
Tipo: pdf